Nino Carriglio

Docente di: Sassofono, Clarinetto, Flauto Traverso

Nato a Trapani, intraprende gli studi musicali grazie al padre Nicolò che suonava il clarinetto nella banda cittadina e che introducendolo, sin da piccolo, nell’ambiente delle bande musicali, delle processioni, gli trasmette la passione e l’amore per la musica.

Inizia lo studio del clarinetto e successi­vamente del saxofono con il musicista tra­panese Francesco Bologna: personaggio importante per la sua formazione musi­cale.

A soli 16 anni si diploma al Conser­vatorio di Musica “A. Scontrino“ di Trapani.

Si è perfezionato dapprima a Palermo con Vittorio Luna e, in seguito trasferitosi a Torino, città dove risiede attualmente, al Con­servatorio “G. Verdi” sotto la guida di S. Delmastro.

Ha frequentato i corsi di perfezionamento strumentale sia in Italia: Perugia, con J.Villarojo; sia all’estero: Barcellona (Spagna), con J.Villarojo; Annecy (Francia) con G. De­plus.

Partecipa ai corsi di perfezionamento orchestrale di Lanciano con I. Capicchioni I clarinetto della Scala; sotto la direzione di Maestri come K. Martin, W. Humburg, G. Ferro.

Ha collaborato con parecchi Enti Li­rico Sinfonici, prendendo parte a parecchie Stagioni Musicali: Ente musicale Luglio trapanese, Ente Teatro Comunale di Enna “G. Garibaldi”, “Teatro romano di Benevento”, Teatro Alfa con la Compagnia Stabile di Operette “Alfa Folies” di Torino.

Ha all’attivo una buona attività concertistica sia come solista sia in complessi cameristici. Ha registrato anche delle trasmissioni per la Rai TV.

Ha fatto parte del Gruppo strumentale Camerata di S. Croce.

E’ stato docente di Clarinetto e Saxofono presso la Scuola civica di Beinasco (TO), l’Associazione Musicale di Collegno (TO), l’istituto musicale “S. Fuga” di Avigliana (TO), l’istituto musicale “Musica viva” di Caluso (TO), la Scuola musicale civica di Torino e l’Istituto Musicale “L. Perosi” di Biella. Ha diretto il Coro polifonico dell’Uni3 di Beinasco, le Bande musicali di Locogrande (TP), di Trapani e di Borgaretto. (TO).

Attualmente dirige il coro dell’Uni3 di Collegno (TO). Oltre all’insegnamento strumentale in varie Scuole e Associazioni piemontesi tiene anche dei laboratori di avviamento alla musica nelle scuole di ogni ordine e grado.

Con la “Piccola orchestra Guido Gozzano” costituita da alunni della Scuola primaria si è classificato al I posto di categoria nelle ultime due edizioni del Concorso regionale di esecuzione musicale “ Città di Torino” .

Ha all’attivo una buona attività concertistica sia come solista sia come componente di vari gruppi da camera.

Negli ultimi anni, con la costante crescita artistica, le più svariate esperienze musicali ma soprattutto una visione “globale” della musica, sta esplorando il panorama musicale attraverso la rivisitazione di generi diversi: dalla musica classica a quella operistica per confluire nelle atmosfere jazz, fusion e folk: quest’ultimo soprattutto con la pratica esecutiva di strumenti a fiato tipici della tradizione popolare italiana: zampogne, ciaramelle, pive: esibendosi in concerti, manifestazioni e festival in Italia ma anche all’estero.